> > Riparazione Caldaie

Riparazione Caldaie

Riparazione Caldaie

Tutti noi sappiamo quanto sia importante per il nostro benessere il corretto funzionamento del sistema di riscaldamento, e quindi della caldaia, sopratutto durante la stagione invernale, quando il freddo rende indispensabile che le nostre case siano correttamente riscaldate.

Una costante manutenzione in genere è sufficiente a scongiurare l'insorgere di episodi di malfunzionamento, ma può capitare che – soprattutto a causa dell'usura e del tempo – si presentino alcuni problemi imprevisti tali da rendere necessario l'intervento di tecnici esperti nella riparazione delle caldaie, capaci di diagnosticare e risolvere il danno in tempi rapidi e in maniera efficiente.

Un guasto alla caldaia, infatti, procura non pochi disagi e non è mai consigliabile tentare un intervento fai da te, perché se non si ha la giusta competenza, si rischia di peggiorare la situazione, provocare danni ulteriori (perfino pericolosi!) e perdere tempo prezioso. 

Bisogna sempre ricordare che abbiamo a che fare con un impianto complesso, con specifiche caratteristiche tecniche e, soprattutto, che dal buon funzionamento di quest'ultimo dipende parte della nostra sicurezza domestica. 

In questi casi, l'esperienza di un tecnico della caldaia si rivela indispensabile per risolvere il problema in maniera sicura e affidabile.

Come accorgersi di eventuali guasti e anomalie a carico della caldaia?

I segni di malfunzionamento possono essere molti: innanzitutto, la caldaia porrebbe non accendersi. Ci troviamo di fronte a uno dei segni più classici di guasto (e probabilmente il più drastico e scoraggiante), a cui possono corrispondere molteplici cause ed è sempre bene sapere con cosa abbiamo a che fare quando questo si verifica.

Per questa ragione, di seguito analizzeremo nel dettaglio alcune delle problematiche più frequenti, allo scopo di accrescere la nostra competenza sul funzionamento delle caldaie e, di conseguenza, sulle principali cause di guasto o di malfunzionamento che si possono determinare.

Vediamo nel dettaglio quali sono, secondo il parere di esperti nella riparazione delle caldaie, i principali problemi che possono presentarsi. Eccone un elenco:

  • la caldaia va in blocco di sicurezza
  • danni alla scheda elettrica
  • problemi al sistema di scarico dei gas 
  • difetti nella combustione
  • problemi allo scambiatore
  • perdite e infiltrazioni
  • problemi al termostato

Nei prossimi paragrafi, entreremo più nel dettaglio cercando di capire, per ciascun punto, di cosa si tratta, come si manifesta il problema (in maniera tale da poter sapere orientativamente quale potrebbe esserne la causa) e quali sono le possibili soluzioni che i tecnici dell'assistenza metteranno in atto durante il loro intervento.

Blocco di sicurezza, quando e perché entra in funzione?

Il blocco di sicurezza è un sistema estremamente sensibile che entra in funzione per impedire all'impianto di riscaldamento di avviarsi in caso di problemi. Si attiva in seguito a un comando della scheda elettronica, che ha rilevato un'anomalia nell'impianto tramite un sistema di sonde collegate con le componenti principali.

Di conseguenza si tratta di un segnale generico, che non ci dice nulla di preciso sul problema specifico che si è determinato nel sistema. La caldaia resterà, dunque, spenta fino alla risoluzione del problema specifico.

È possibile che, durante il blocco, le spie led di stato siano accese o che siano visualizzati dei codici di Anomalia. In ogni caso è necessario contattare un tecnico o un centro assistenza caldaie autorizzato che possa intervenire tempestivamente ai fini della risoluzione del problema, individuando la natura precisa dl guasto.

Danni alla scheda elettrica

La scheda elettrica è una componete fondamentale nelle caldaie di ultima generazione. Si tratta, infatti, del centro di gestione di tutte le varie funzioni della caldaia, incluse quelle relative all'autodiagnosi e alla sicurezza. Ma, anche la scheda elettrica può subire danni specifici, che possono essere anche gravi, al punto da richiederne la sostituzione.

I danni principali sono, in genere, relativi a falsi contatti oppure a sbalzi di tensione che potrebbero bruciare (anche solo parzialmente ma in maniera da determinare un danno irreversibile) la scheda. Inoltre potrebbero presentarsi danni a carico dei collegamenti elettrici e, non di rado, il problema potrebbe essere causato semplicemente da un fusibile bruciato.
In genere, in questi casi la caldaia si spegne, la scheda elettronica non trasmette alcun tipo di segnale di guasto e i led risultano spenti.

È il tipico caso in cui la caldaia smette del tutto e in maniera piuttosto improvvisa di dare letteralmente segni di vita. Se il problema è a carico dei contatti elettrici o dei fusibili, la riparazione può essere più semplice e poco dispendiosa. A volte però i danni sono tali da rendere difficile se non impossibile la riparazione della scheda della caldaia, al punto da richiederne la sostituzione da parte dei tecnici.

Problemi al sistema di scarico dei gas

In una caldaia ben funzionante, i gas di scarico presentano una temperatura pressoché costante, tenuta sotto controllo da una sonda collegata alla scheda elettrica. Questa sonda può usurarsi con il passare del tempo e subire dei danni che hanno come conseguenza immediata il blocco di sicurezza della caldaia.
In casi come questi, sarà necessario che un tecnico proceda alla sostituzione della sonda.

Un altro tipo di problema relativo al sistema di scarico dei gas è quello che deriva dall'intasamento del tubo di scarico. Quest'ultimo può essere conseguenza di un'accumulo di fuliggine, di foglie o di detriti, ma anche della presenza di nidi di insetto o di uccello all'interno del tubo.
Infine, si può determinare il blocco o la rottura della ventola per l'espulsione del fumo. Anche in casi come questo sarà possibile rivolgersi a un pronto intervento per la riparazione di caldaie. I tecnici provvederanno alla riparazione o alla sostituzione, a seconda dei casi, delle parti danneggiate e la caldaia riprenderà il suo corretto funzionamento.

Difetti nella combustione

Un'altra delle problematiche tipicamente riscontrate dai tecnici addetti alla riparazione delle caldaie ha a che fare con la mancata combustione del gas che consente il riscaldamento dell'acqua (che poi è la principale funzione di una caldaia).
Questo può dipendere principalmente da due cause: anomalie nella fiamma pilota; anomalie dell'alimentazione elettrica che genera la scintilla utile a innescarla.
Nel primo caso, potrebbe trattarsi del bruciatore intasato, nel secondo di mancato contatto elettrico dovuto a problematiche da individuare.
Anche in questi casi, un pronto intervento nella riparazione delle caldaie interverrà in maniera risolutiva attraverso la pulizia del bruciatore o ripristinando i giusti collegamenti elettrici per la produzione della scintilla.

Problemi a carico dello scambiatore

Lo scambiatore è l'elemento in cui scorre l'acqua calda, prima di raggiungere gli elementi di riscaldamento (ad esempio, i termosifoni), oppure i sanitari. Non di rado capita che per via di incrostazioni di calcare si presentino anomalie nella distribuzione dell'acqua, con cali di pressione (ce ne accorgiamo anche perché quando apriamo il rubinetto dell'acqua calda, il flusso appare debole e scarso per poi aumentare all'improvviso) fino a provocare veri e propri blocchi all'impianto.
In genere, il problema si presenta in tempo utile per provvedere a un semplice lavaggio chimico, che scioglie le incrostazioni di calcare e ristabilisce il flusso corretto dell'acqua. Ma talvolta possono presentarsi danni più gravi, come per esempio forature all'interno dello scambiatore che causano perdite d'acqua e che comportano la conseguente sostituzione dell'elemento.

Perdite e infiltrazioni

Molto insidiosi sono i danni al circuito interno, ossia il sistema che consente il trasferimento del combustibile (in genere gas) al bruciatore, oppure quello dell'acqua verso la serpentina che la riscalda o verso lo scambiatore.
Ciò che capita più frequentemente è l'infiltrazione di acqua nelle condutture del gas, che provoca l'arresto della caldaia attraverso il blocco di sicurezza.
Casi come questo richiedono l'intervento di un tecnico delle caldaie che proceda a uno scrupoloso spurgo delle condutture e che verifichi la presenza degli eventuali danni che hanno provocato l'infiltrazione, per procedere poi alla loro riparazione.

Problemi al termostato

Come molti di voi già sapranno, il termostato è uno strumento fondamentale per gestire al meglio la programmazione automatizzata della caldaia, scegliendo entro quali valori di temperatura vogliamo mantenere il nostro ambiente domestico (e non solo).
È possibile programmarlo sia indicando i valori espressi in gradi centigradi della temperatura, come appena detto, sia indicando le fasce orarie in cui la caldaia deve essere accesa o spenta.
Ciò consente non solo di evitare inutili sprechi ma, naturalmente, di ottenere anche un grandissimo risparmio sui costi complessivi di gas e corrente elettrica.
Talvolta però può capitare che il termostato presenti problemi di malfunzionamento che si manifestano in vari modi. Per esempio, non sono rispettati i tempi programmati durante i quali la caldaia deve essere attiva e quest'ultima rimane accesa o spenta quando non dovrebbe.
Ancora una volta, per la riparazione del termostato della caldaia è indispensabile chiedere aiuto al pronto intervento riparazioni caldaie che eseguirà la corretta diagnosi della causa del malfunzionamento, tarando nuovamente la programmazione del termostato e ripristinandone il funzionamento corretto.

A chi rivolgersi per le riparazioni delle caldaie?

Vale la pena ricordare che quando la caldaia mostra segni di malfunzionamento o anomalie preoccupanti, è sempre il caso di affidarsi a mani esperte e consapevoli, che sappiano individuare in maniera precisa e accurata il problema e provvedere alla riparazione della caldaia con tempestività e precisione. No, dunque, alle soluzioni fai da te!

Gli utenti, infatti, non sono tenuti (per legge) a eseguire alcun tipo di intervento sulla propria caldaia. Un intervento eseguito senza la giusta competenza tecnica potrebbe mettere in pericolo chi lo esegue e non solo (si potrebbero infatti, malauguratamente, verificare pericolose perdite di gas nell'ambiente circostante).

Un tecnico qualificato è la sola persona legalmente abilitata a intervenire nella riparazione della caldaia. È inoltre fondamentale scongiurare il più possibile l'eventualità di guasti, facendo eseguire dai tecnici la manutenzione annuale obbligatoria prevista per legge.

Se si sceglie di rivolgersi a un centro autorizzato dalla casa produttrice della propria caldaia, i vantaggi poi sono ancora maggiori. Nel prossimo paragrafo cercheremo di capire più nel dettaglio perché rivolgersi a un centro autorizzato è la scelta migliore e più vantaggiosa per gli utenti.

Caldaie, grandi marche e assistenza tecnica autorizzata

In generale, i Centri di Assistenza tecnica forniscono servizi di manutenzione, riparazione e installazione di prodotti, sistemi e apparecchiature. Nel caso specifico di un Centro di Assistenza tecnica specializzato in grandi elettrodomestici, saranno forniti tutti i servizi di manutenzione ordinaria e straordinaria su i grandi elettrodomestici quali frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, caldaie e in più saranno forniti tutti i ricambi necessari al mantenimento dell'elettrodomestico in buono stato nel tempo.

In genere i Centri di Assistenza Autorizzati dalle case produttrici delle grandi marche offrono la garanzia di poter usufruire di un'assistenza dedicata, specifica e molto più sicura rispetto a i centri assistenza non autorizzati.

Ecco, in sintesi, alcuni dei vantaggi che un centro assistenza autorizzato può offrire ai suoi utenti:

  • riparazioni e sostituzioni gratuite nel periodo di copertura della garanzia
  • fornitura di ricambi originali e compatibili con l'impianto a seconda delle marche
  • assistenza tecnica specializzata per i prodotti della casa produttrice 
  • diagnostica effettuata con software dedicati
  • omogeneità della qualità del servizio erogato in tutto il territorio nazionale, grazie a una formazione tecnica specializzata e puntuale degli operatori
  • costi controllati e omogenei su tutto il territorio nazionale
  • filo diretto con la casa produttrice per ogni evenienza
  • tempistiche di intervento coordinate o ottimali

Sembra scontato dirlo, ma per poter godere dei vantaggi del periodo di garanzia è necessario che l'assistenza tecnica sulla nostra caldaia venga effettuata da un centro autorizzato.
Potrete inoltre avere la certezza che i pezzi da sostituire, eventualmente, siano assolutamente originali e compatibili con il vostro modello di caldaia.

Facciamo un esempio: mettiamo che la vostra caldaia Immergas o Ariston mostri segni di malfunzionamento dovuto al danneggiamento di componenti quali lo scambiatore o la scheda elettrica, gravi al punto da richiederne la sostituzione.
Soltanto un'assistenza tecnica autorizzata potrà garantire l'originalità e, dunque, la massima compatibilità dei pezzi sostituiti. Tecnici specializzati per la riparazione di caldaie Immergas, garantiranno inoltre una diagnostica scrupolosa effettuata attraverso software dedicati e, poiché formati in maniera specifica sulle caratteristiche tecniche del prodotto, avranno la giusta competenza per interventi specifici.

Sempre restando nell'esempio, se dovesse rendersi necessaria la riparazione di una scheda in una caldaia Ariston (o la sua sostituzione), questa sarà effettuata secondo protocolli omogenei su tutto il territorio nazionale, con costi controllati e mantenendo un filo diretto con la casa produttrice (in questo caso la Ariston), garantendo così la certezza di tempistiche ottimali e coordinate e, in più, la massima efficacia ed efficienza nella risoluzione delle problematiche specifiche che si sono presentate.

Su chi gravano le spese per la riparazione delle caldaie?

Per completezza, concludiamo con alcune informazioni di carattere legale, che possono essere utili nel caso di guasti all'impanto in un appartamento in affitto.

Quando si è inquilini di un appartamento in affitto e si presenta un problema a carico di un impianto domestico coma la caldaia, ci si ritrova spesso nell'imbarazzo di non sapere su chi gravino le spese di riparazione. Ebbene, la legge è piuttosto chiara in merito. Ossia, se non sono presenti specifiche di altro tipo nel contratto di locazione (ossia clausole che agiscano dichiaratamente in deroga alle leggi vigenti), il proprietario dell'appartamento deve farsi carico delle spese per tutti gli interventi utili a conservare l'immobile in condizioni di efficienza e in buono stato. All'inquilino spettano, invece, le spese che riguardano gli interventi di piccola manutenzione.

Una sentenza della Corte di Cassazione ha chiarito che non rientrano in questa categoria (ossia negli interventi di piccola manutenzione) gli interventi di riparazione che riguardano gli impianti interni che erogano i servizi indispensabili come l'impianto idrico, elettrico e termico.

Ciò è dovuto al fatto che i guasti a carico di questi impianti sono generalmente dovuti alla vetustà degli stessi (o a casi fortuiti) e non alla responsabilità diretta dell'inquilino. Il proprietario è dunque tenuto sempre a farsi carico delle spese di riparazione della caldaia e a garantire il corretto funzionamento dell'impianto di riscaldamento.

Assistenza autorizzata
hotpoint ariston ariston indesit scholtes Whirlpool Ignis Kitchenaid Elica Bauknecht